Ambiente, Salute e Sicurezza

Politica per la tutela dell'ambiente, della salute e della sicurezza sul lavoro di Siemens S.p.A.
EHS

Environmental Protection, Health Management and Safety

Mission & Strategy

In Siemens la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori e la protezione dell'ambiente sono gestiti dalla funzione Environment, Health e Safety (EHS). L'organizzazione della struttura EHS tiene conto delle caratteristiche peculiari di Siemens (per dimensione e per dislocazione territoriale) e prevede una funzione centrale e funzioni periferiche.

 

La nostra mission è definire policies, linee guida e procedure per la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori e per la tutela dell'ambiente interno ed esterno. Inoltre, supportiamo i Datori di Lavoro e l'azienda nella valutazione delle aree di rischio e nella definizione dei programmi di intervento, coordinando e verificando le conseguenti attività di prevenzione, protezione dai rischi professionali e sorveglianza sanitaria.

RAEE

Siemens e le Direttive RAEE - Pile / Accumulatori

Siemens S.p.A. aderisce al Consorzio Remedia, tra i principali consorzi italiani per la gestione eco-sostenibile dei rifiuti tecnologici, ovvero Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), Pile e Accumulatori (PA) a fine vita. Il Consorzio rappresenta l'impegno ambientale delle oltre 1.400 aziende aderenti - chiamate ad adempiere agli obblighi di legge relativi a RAEE (D.Lgs. 49/2014), alle pile e accumulatori (D.Lgs. 188/08) – che producono o importano, citando esempi di categorie applicabili a Siemens S.p.A., articoli di informatica e telecomunicazioni, apparecchi di climatizzazione, dispositivi di monitoraggio e controllo, pile portatili, accumulatori industriali, accumulatori al piombo, ecc...

 

Al fine di ottemperare a quanto richiesto dall’art. 26 del Decreto Legislativo 49/14 (RAEE) e dall’art. 8 del Decreto Legislativo 188/08 (Pile ed Accumulatori) è stato predisposto un modello di informativa contenente testi standard utilizzabili da Siemens S.p.A. all’interno delle istruzioni d’uso del prodotto.

Imballaggi

Gestione imballaggi

Siemens S.p.A. è iscritta al Consorzio CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), che opera senza fini di lucro ed è un sistema che costituisce la risposta delle imprese private ad un problema di interesse collettivo, quale quello ambientale, nel rispetto di indirizzi ed obiettivi fissati dal sistema politico, segnando il passaggio da un sistema di gestione basato sulla discarica ad un sistema integrato, che si basa sulla prevenzione, sul recupero e sul riciclo di materiali da imballaggio. Le aziende aderenti al Consorzio finanziano tramite un contributo CONAI per intervenire nelle attività di raccolta differenziata e di riciclo dei rifiuti di imballaggi.

Tutela mare e territorio

Interfaccia con Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e altre istituzioni

Siemens S.p.A., in relazione al fine vita dei prodotti che commercializza nel mercato italiano, nonché in relazione alla gestione dei propri asset per quanto concerne il conseguimento del risparmio energetico, si interfaccia con il Ministero dell’Ambiente e altre istituzioni mediante la registrazione e la reportistica annuale prevista dalla normativa vigente.

L'articolo 29 del Decreto legislativo 14 marzo 2014 n. 49 conferma il ruolo del Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei RAEE, istituito e funzionante ai sensi del regolamento 25 settembre 2007, n. 185 al fine di garantire la raccolta e la tenuta delle informazioni necessarie a verificare il rispetto delle prescrizioni del decreto legislativo e il corretto trattamento dei RAEE e di consentire la definizione delle quote di mercato. Il Registro Nazionale Produttori di AEE ha rilasciato a Siemens S.p.A. il seguente identificativo: Iscrizione al Registro A.E.E. N°: IT08020000001617.

L'articolo 14 del Decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188 prevede l’istituzione presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, del Registro nazionale dei soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di pile e accumulatori. Il Registro Nazionale Produttori di Pile e Accumulatori ha rilasciato a Siemens S.p.A. il seguente identificativo: Iscrizione al Registro Pile e Accumulatori N°: IT09060P00001191.

Relativamente ai rifiuti speciali pericolosi prodotti, Siemens S.p.A. garantisce la tracciabilità attraverso supporti cartacei (registri e formulari) e mediante apposita dichiarazione telematica annuale.

Comunicazione annuale all’ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) di tutti i risparmi di energia normalizzati conseguiti rispetto all’anno precedente; i soggetti interessati sono quelli che sono obbligati alle diagnosi secondo l’art. 8 del d.lgs. 102/2014 e tutte le imprese che, come Siemens S.p.A., hanno implementato un sistema di gestione dell’energia secondo la ISO 50001.

ANIE

Federazione ANIE

Siemens S.p.A. è associata alla Federazione ANIE (Federazione di categoria delle aziende del settore elettrotecnico ed elettronico), la quale tutela e rappresenta le aziende associate attraverso un’intensa attività di relazioni istituzionali che ne fanno interlocutore attivo, affidabile e riconosciuto a livello nazionale, europeo e internazionale.

 

ANIE svolge un ruolo di primo piano quale presidio tecnologico e normativo promuovendo iniziative volte alla standardizzazione dei prodotti e dei sistemi, portando know-how e competenza nell’ambito dei processi decisionali degli organismi di normazione a tutti i livelli; forte di un network internazionale con le associazioni di categoria omologhe a livello europeo, con gli Organismi di normazione internazionali, con le ambasciate e le istituzioni governative estere, porta le proprie istanze oltre i confini Italiani per favorire la penetrazione delle tecnologie nei mercati esteri e combattere la concorrenza sleale.

 

Siemens S.p.A. è parte attiva del gruppo di lavoro del Comitato Ambiente di ANIE Federazione,

Sistemi di gestione

Sistemi di gestione ambiente, salute, sicurezza, qualità, energia

Siemens S.p.A. ha un consolidato sistema di gestione ambientale e della salute e sicurezza sul lavoro, conforme alle norme ISO 14001, BS OHSAS 18001 e ISO 45001. Il sistema ha conseguito la prima certificazione di parte terza nel 2012 ed è stato successivamente oggetto di sorveglianza e rinnovo. Siemens S.p.A. ha da tempo conseguito la certificazione del sistema di gestione della qualità, secondo la norma ISO 9001. I tre sistemi, laddove possibile, sono stati integrati nell’Integrated Management System.

 

Siemens S.p.A. ha conseguito nel 2013 anche la prima certificazione del proprio sistema di gestione dell’energia, secondo la norma ISO 50001.

 

Vai alla pagina Certificazioni

Merci pericolose

Trasporto di merci pericolose

Siemens S.p.A. attraverso specifiche procedure indica i requisiti derivanti dall'Accordo Internazionale sul Trasporto di Merci Pericolose (ADR), relativo alle differenti modalità di trasporto (stradale, ferroviario, marittimo, aereo, attraverso vie navigabili interne) di merci che sono nel campo di applicazione di questa regolamentazione.

 

Le procedure garantiscono che le merci pericolose siano trasportate in accordo alle norme ed ai regolamenti relativi ai diversi metodi di trasporto utilizzati e a tutta la normativa nazionale ed internazionale applicabile dei paesi coinvolti nella catena di trasporto e che siano evitati costi o ritardi o divieti di trasporto, tenendo in considerazione i requisiti relativi al trasporto di merci pericolose già nella prima fase di sviluppo, progettazione e acquisto.

Principles

Principles di casa madre Siemens AG

Siemens S.p.A. recepisce inoltre i Principles of Environmental Protection (EP), Health Management (HM) and Safety (SF), definiti da Siemens AG. Sulla base dei suddetti Principles, Siemens AG si impegna a mitigare impatti ambientali negativi attraverso programmi strategici pluriennali, come "Sustainability at Siemens" e i correlati "Serve the Environment" (StE), "CO2-neutral" e "Product Eco Excellence". Gli sforzi di Siemens nell’ambito della protezione ambientale si focalizzano sulla ottimizzazione dell’energia e delle risorse presso i propri siti, riducendo progressivamente i relativi impatti ambientali.

 

Il programma "Product Eco Excellence" ha l’obiettivo di incrementare la trasparenza relativamente alle informazioni ambientali relative ai prodotti, rispondere all’evoluzione di mercato (es. requisiti legali e di progettazione ambientale, labeling e footprint) e portare valore aggiunto ai clienti e al business della società.

 

Per approfondire, ecco di seguito alcuni link utili al sito web Siemens global relativi alle tematiche ambientali:

 

 

Sempre in base ai Principles, sono stati sviluppati i seguenti programmi pluriennali inerenti l’Health Management e la Safety, con l’obiettivo di migliorare la salute e il benessere globale dei lavoratori e minimizzare gli infortuni sul lavoro: Healthy@Siemens e Zero Harm Culture@Siemens.

Healthy@Siemens è un programma che ha come obiettivo la promozione di un ambiente di lavoro salubre e la sensibilizzazione dei lavoratori a condurre uno stile di vita sano. Grazie a questo programma sono state attuate diverse iniziative, quali la realizzazione della palestra aziendale, la somministrazione di pasti wellness nella mensa aziendale, la promozione di campagne di prevenzione della salute (es. PAP test, visita senologica, vaccino antinfluenzale, ecc.). Siemens S.p.A ha ottenuto da parte di casa madre la label per l’implementazione del programma Healthy@Siemens per la seconda volta nel 2018.

 

Vai alla pagina Health Management del sito web Siemens global

Zero Harm Culture@Siemens è un programma che ha come obiettivo lo sviluppo di un approccio culturale proattivo alla sicurezza da parte dei dipendenti e dei fornitori di servizi, in modo che ogni lavoratore possa fare affidamento su un ambiente di lavoro che non comprometta mai la propria salute e sicurezza.

 

Vai alla pagina Safety del sito web Siemens global

Ambiente

Linee Guida Ambiente

La politica di protezione ambientale di Siemens si basa sul senso di responsabilità che abbiamo verso l'uomo e l'ambiente. La tutela dell'ambiente è orientata a prevenire i pericoli e a minimizzare i rischi.

Le seguenti linee guida ci aiutano a sviluppare le nostre politiche di tutela dell'ambiente:

  • Ci impegniamo per ridurre l'impatto sull'ambiente e per ridurre l'utilizzo di energia e risorse
  • Adottiamo precauzioni adeguate per prevenire danni e pericoli per l'ambiente
  • Nello sviluppo di prodotti e processi valutiamo preventivamente le potenziali conseguenze ambientali
  • Applicando una gestione adeguata assicuriamo che la nostra politica ambientale sia attuata efficacemente. Le procedure tecniche e organizzative necessarie sono verificate e migliorate costantemente
  • A tutti i collaboratori è richiesto di agire in maniera ambientalmente consapevole. Incoraggiamo a tutti i livelli la consapevolezza delle nostre responsabilità nei confronti dell'ambiente
  • Promuoviamo l'adesione dei nostri partners a linee guida ambientali aderenti alle nostre
  • Collaboriamo con le Autorità competenti

 

Questi principi sono applicati a tutte le attività dell'azienda, dagli Acquisti alla Progettazione, allo Sviluppo, alla Produzione, fino alle Vendite ed al Service.

 

Viene data la massima priorità al rispetto delle norme vigenti. I nostri sforzi per prevenire o ridurre al minimo l'inquinamento ambientale sono superiori a quanto raccomandato dalle leggi.

Salute e Sicurezza

Linee Guida Salute e Sicurezza

La salvaguardia della Salute e della Sicurezza di chiunque lavori per e con Siemens è un principio fondamentale per tutte le nostre attività anche a livello internazionale. Tutelare la salute e la sicurezza fa parte della nostra cultura; riflette il nostro senso di responsabilità verso la collettività ed è parte integrante del nostro modo di realizzare gli obiettivi economici. 

Cerchiamo costantemente di raggiungere e mantenere una posizione di eccellenza sull'argomento attraverso l'apprendimento ed il miglioramento continuo, il confronto e lo  scambio di esperienze, sia a livello nazionale che internazionale.

  • L'impegno attivo e visibile dell'alta direzione è di fondamentale importanza per gestire al meglio il tema Salute e Sicurezza; è definita una politica, si fissano degli obiettivi, si reperiscono le risorse necessarie, vengono monitorati i risultati e si diffondono regolarmente informazioni sull'argomento.
  • Tutti i livelli direzionali sono responsabili nel garantire il rispetto dei requisiti di legge e delle attività previste dai piani sanitari, di sicurezza e di emergenza. 
  • Garantire strutture sicure, la prevenzione degli infortuni, la sensibilizzazione alla sicurezza ed al miglioramento continuo è parte integrante della responsabilità manageriale
  • I  collaboratori ricevono istruzioni e attrezzature adeguate e acquisiscono le necessarie competenze per far fronte alle proprie responsabilità in tema di Salute e Sicurezza, per evitare rischi e per assumere le opportune precauzioni. I requisiti di legge sono tradotti in istruzioni e procedure pratiche, così che i collaboratori coinvolti possano operare conformemente alle leggi e agli standard aziendali. Le istruzioni sono  formalizzate e ripetute a intervalli regolari. 
  • I collaboratori sono dotati dei dispositivi di protezione individuale adeguati e sono obbligati a farne uso. 
  • A tutti i collaboratori è richiesto di partecipare attivamente alla gestione del tema Salute e Sicurezza, contribuendo all'eliminazione dei fattori di rischio o informando i responsabili diretti, che immediatamente predispongono le eventuali azioni correttive. 
  • La diffusione delle informazioni a tutti i livelli e funzioni sul tema Salute e Sicurezza e sulle attività connesse stimola la consapevolezza sull'argomento e favorisce un adeguato coinvolgimento dei collaboratori, ampliandone prospettive ed esperienze.
  • La strategia migliore finalizzata a evitare infortuni, pericoli e rischi è la prevenzione realizzata attraverso un'efficiente organizzazione. Le attrezzature, i processi e i cambiamenti sono pianificati, progettati e costruiti per garantire sicurezza e rispetto dei principi ergonomici. Dove possibile i materiali pericolosi vengono eliminati o sostituiti.
  • Le nuove strutture (edifici, macchinari, impianti) e le variazioni apportate a quelle esistenti vengono verificate da personale qualificato prima dell'inizio dell'attività.
  • Viene posta particolare attenzione all'ambiente di lavoro e alle norme applicabili attinenti alla qualità dell'aria, alla luminosità, al controllo del rumore, all'assenza di ostacoli lungo le vie di fuga, allo stato di macchinari e strumenti e al trattamento dei materiali pericolosi.
  • In caso di incidenti o infortuni, questi sono analizzati in modo approfondito per evitarne il ripetersi.
  • Efficaci procedure vengono implementate e formalizzate per individuare e far fronte alle situazioni di emergenza. Le misure preventive contro gli incendi, la gestione delle emergenze e i piani di evacuazione vengono periodicamente testati e valutati per verificarne l'efficacia.
  • Le emergenze sanitarie vengono affrontate con un adeguato primo soccorso e un'assistenza medica rapidamente disponibile.
  • Le istruzioni ai collaboratori legate alla loro sicurezza nell'ambiente di lavoro includono i provvedimenti e i comportamenti da adottare in caso di emergenza.