Le grandi idee iniziano dalle persone

Quando si è circondati da colleghi che amano il proprio lavoro, nessun traguardo è precluso.
Life at Siemens

377.000 tra le menti più smart

Le persone di Siemens sono pensatori, sognatori e creativi. Ecco perché cerchiamo persone che non solo amino le idee innovative, ma che abbiano anche il coraggio di realizzarle.

Crediamo che le grandi idee possano nascere ovunque. È così che abbiamo progettato e realizzato oltre 7.600 invenzioni in tutto il mondo. Alcune sono emerse durante il nostro hackathon di 36 ore, altre invece sono nate semplicemente davanti ad un caffè. Qui nessuno lavora chiuso nel suo ufficio. Tutti sono invitati a collaborare e ad agire come se Siemens fosse la propria società - fa parte della nostra Ownership Culture.

Provare cose nuove, non aspettare sempre di ricevere istruzioni, avere i propri pensieri in merito a cosa potresti fare in maniera diversa. Questo è ciò che consente di dare forma al futuro.
Janina Kugel, Chief Human Resources Officer

Le grandi menti pensano diversamente

Crediamo che la diversità crei maggiori opportunità di successo. Per questo reclutiamo grandi menti da ogni dove: non ci interessano sesso, età, estrazione sociale, orientamento sessuale o disabilità. Il nostro principale obiettivo è  cercare persone di talento da ogni parte del mondo che possano contribuire a sviluppare tecnologie in grado di cambiare il mondo.

Vantaggi

I vantaggi di lavorare in Siemens

Non crediamo soltanto nella creazione di un mondo più smart. Crediamo anche in un’organizzazione del lavoro più agile. Scopri i vantaggi di far parte della nostra squadra.
Opportunità

Cambia il futuro, non solo la tua carriera

Vuoi affrontare le nuove sfide dell'ingegneria del futuro? Siemens offre molte opportunità: potrai studiare soluzioni di automazione industriale o realizzare infrastrutture intelligenti che cambieranno il volto delle nostre città. Consulta la pagina delle posizioni aperte o iscriviti a uno dei nostri programmi dedicati ai nuovi talenti e ai professionisti.